L'Atto di Indirizzo del Dirigente Scolastico e' stato istituito dalla Legge 107/2015 Art.1 Comma 14.
E' il documento di base per la formulazione del Piano dell'Offerta Formativa Triennale. Per la formulazione dell'Atto di Indirizzo si fa riferimento: agli obiettivi formativi nazionali; ai traguardi di apprendimento e di competenza attesi e fissati dalle linee guida e dalle indicazioni nazionali; al Piano Nazionale Scuola Digitale.
Il Dirigente Scolastico adegua i riferimenti istituzionali alle esigenze del territorio in cui opera , attivando rapporti con i soggetti istituzionali  e verificando le esigenze e le programmazioni delle iniziative educative e culturali presentate dagli enti locali e dai servizi socio-sanitari, al fine di garantire l'inclusione di tutti gli studenti.

Breve CV - Saverio Di Liso

Dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo “S. Giovanni Bosco-A.Manzoni” di Toritto, nominato con D.D.G. USR Puglia prot. n. 22990 del 22.08.2019. Vincitore del corso-concorso nazionale per titoli ed esami finalizzato al reclutamento di dirigenti scolastici presso le istituzioni scolastiche statali bandito con D.D.G. 23 novembre 2017 n. 1259, collocato al 606° posto della Graduatoria nazionale (MIUR D.D. 1205 del 1° agosto 2019 e D.D. 1229 del 7 agosto 2019) e assegnato ai ruoli regionali della Regione Puglia.

Già Docente a tempo indeterminato di Filosofia e Storia (classe di concorso A019, ex A037) nei Licei e Istituti Secondari superiori della Provincia di Bari (Italia), dal 01/09/2001 (decorrenza economica); dal 01/09/2000 (decorrenza giuridica). Vincitore di Concorso ordinario a cattedre indetto con D.D.G. 01.04.1999, collocato al 3° posto (con punti 88,20) nella graduatoria della Regione Puglia per la classe di concorso A037 (ora A019) Filosofia e storia approvata in via definitiva con D.D. prot. n. 12358 del 3/5/2001 (per la Regione Puglia), e immesso nei ruoli per la Provincia di Bari dal 1/9/2001.

Dottore di ricerca in “Discipline storico-filosofiche” (XI ciclo), ha conseguito il titolo il 18/02/1999  presso l’Università degli studi di Lecce, discutendo una dissertazione dal titolo “Il pensiero logico di Domingo de Soto”. Occasionalmente ha prestato la propria opera intellettuale autonoma, quale docente incaricato di Storia della filosofia presso l’Istituto Teologico “Regina Apuliae”, Facoltà Teologica Pugliese (Molfetta, Bari, Italia).

È autore di diversi volumi e articoli specialistici, prevalentemente di storiografia filosofica, tra i quali: Domingo de Soto. Dalla logica alla scienza, Levante, Bari 2000; Domingo de Soto: ciencia y filosofía de la naturaleza, Universidad de Navarra, Pamplona 2006; Bartolomé de Las Casas / Juan Ginés de Sepúlveda, La controversia sugli Indios, a cura e con un’Introduzione di S. Di Liso, Bari 2007; Antonio Genovesi metafisico e mercatante, Aracne, Roma 2016; Economia civile e democrazia partecipata, Focus a cura di Saverio Di Lisoin «Apulia Theologica», 1/2018, pp. 5-96; S. Di Liso / D. Lomazzo, Potere e partecipazione. Un’esperienza locale di amministrazione condivisa, la Meridiana, Molfetta 2018; Bartolomé de Las Casas / Juan Ginés de Sepúlveda, Disputa sugli indios. La Giunta di Valladolid. Con il testo e la traduzione delle Obiezioni e delle Repliche, Testi originali a fronte, a cura e con un’Introduzione di S. Di Liso, presentazione di Domenico Taranto, Edizioni Accademia Vivarium Novum, Roma (in corso di pubblicazione).

Attachments:
Download this file (Atto__di Indirizzo.pdf)Atto__di Indirizzo.pdf[ ]453 kB